Nel corso dell’incontro svoltosi a Lamezia Terme, il tre novembre, con inizio alle 9:30, all’hotel “Class” di Lamezia Terme, sull’integrazione pubblico-privato nei servizi per il lavoro, il nostro Antonello Rispoli, oltre a presentare l’azione di Confcooperative, che supporta Garanzia Giovani e l’incontro tra lavoratore ed imprese attraverso il nuovo progetto Coop4Job, ha presentato 7 suggerimenti per migliorare ancora di più l’efficacia e l’aderenza con i reali bisogni di giovani e territorio di Garanzia Giovani.

Qui i 7 punti presentati a Lamezia:

12191527_1628237197438907_6112420421172909267_n1- La possibilità di inserire un coefficiente di premialità all’interno degli avvisi per l’incremento occupazionale delle aziende a valere sulla programmazione 2014-20 per tutti quei giovani che hanno svolto regolarmente un tirocinio formativo Garanzia Giovani in modo, così da non disperdere il patrimonio di competenze acquisito;

2- L’adozione di un piano parallelo sperimentale per sostenere l’attivazione o riattivazione sul piano formativo, professionale e motivazionale anche dei giovani con disabilità o in condizione di svantaggio che al momento fanno fatica ad essere inclusi nelle politiche;

3- La richiesta, a partire dai prossimi avvisi, di cofinanziamento delle indennità dei tirocinanti da parte delle aziende ospitanti;

4- Il riconoscimento e il finanziamento dello strumento del servizio civile come momento che coniuga un’esperienza di vita con un’opportunità di lavoro;

5- Una formazione che sia strettamente correlata ai fabbisogni del sistema delle imprese;

6- Rafforzare il sistema dei servizi per il lavoro, già sperimentato, con l’adozione di un sistema di incentivazione e remunerazione improntato sempre più al risultato;

7- Promozione di un piano per l’apprendimento delle arti e dei mestieri per il passaggio generazionale dei saperi e del rafforzamento dei presìdi formativi nei giacimenti culturali.

Pin It on Pinterest

Share This