Dalla sede di Confcooperative Calabria, il Presidente Camillo Nola assieme ai presidenti di LegaCoop e AGCI ha presieduto i lavori del primo incontro tra i cooperatori, che animano le tre centrali cooperative regionali, che a breve daranno vita ad un Coordinamento unitario: l’Alleanza Cooperative Italiane (ACI). Nola ha sottolineato come in questo momento difficile sia fondamentale, far comprendere il valore del modello cooperativo non solo come modello meramente economico, ma anche come modello sociale sostenibile.

Dobbiamo far comprendere alla società e alla politica, che il modello cooperativo non è positivo poiché genera economia e profitto, ma perché assieme alle entrate genera benessere sociale nei territori – evidenzia il Presidente di Confcooperative Calabria –  tutelando con le imprese agricole i terreni e fornendo lavoro favorisce lo sviluppo di un tessuto sociale sano. Le cooperative sono le uniche imprese che fanno profitto sociale, cioè capaci di avere forti ricadute sui territori in fatto di legalità, vita democratica, partecipazione e inclusione sociale

Pin It on Pinterest

Share This